5h Il primo ristorante americano a riportare l'hamburger nel menù si trovava proprio a New York: Delmonico's lo introdusse nel 1826. con la dicitura hamburger steak al costo di 10 cent Ma chi6h sarà il vero l’inventore dell’hamburger Il Seymour Cmmunity Historical Society nel Wisconsis, afferma che sia stato Charlie Nagreen, anche noto come "Hamburger Charlie", ad inventare l'hamburger. Charlie era appena quindicenne quando decise di farcire i panini con le meatballs (polpette di manzo) durante il Seymour Fair del 1885. L'intento era quello di offrire qualcosa da mangiare alle persone che visitavano la fiera. Nagreen chiamo' il piatto "hamburger" sulla ricetta degli hamburger steaks tanto cari agli immigrati tedeschi.   7h   Il 30 gennaio 2007, lo Stato del Wisconsin riconobbe ufficialmente Charles “Hamburger Charlie” Nagreen come l’inventore dell’hamburger e gli dedica la statua. La cultura americana era ancora prevalentemente contadina e il maiale era un animale facile ed economico da mantenere: era indipendente, autosufficiente, mangiava qualunque cosa si trovasse intorno. Inoltre la carne di maiale si conservava con facilità sotto sale e rappresentava il principale nutrimento per generazioni di contadini americani. A dimostrazione di quanto fosse sviluppato il mercato del maiale, basti pensare che la città di Cincinnati, nell’Ohio, fu soprannominata “Porkopolis” e sembra che qui fosse stato creato e perfezionato un sistema attraverso il quale 15 quintali di mais venivano stipati dentro un maiale che, a sua volta, veniva chiuso in una botte e spedito oltre le montagne e oltre oceano per nutrire le persone. Conduzione dei maiali al macello attraverso le strade residenziali di Cincinnati – Illustrazione Harper’s Weekly del 4 febbraio 1860.8h