"I consumatori online attivi in Italia sono triplicati tra gennaio e maggio, raggiungendo quota 2 milioni.." Cioè, il commercio online è cresciuto esponenzialmente e rimane stabile, dall'anno scorso ad oggi, viste le dinamiche di mercato e sociali del tutto nuove per molti ed il rischio di rimanere svantaggiati rispetto i grandi distributori commericali. La nuova leva emersa è stata infatti quella del commercio a distanza, rispetto che in negozio e quindi la digitalizzazione degli acquisti ha letteralmente costituito la risposta principale e d'adattamento ai nuovi ritmi della vita. Per le Piccole e Medie imprese quella della vendita online sarà quindi da ora in avanti, nel futuro, la strategia migliore per rimanere vive e coerenti con la pripria immagine e tradizione. Restare dove si è per farsi scoprire da molti più clienti. Costi di gestione limitati e possibilità di essere operativi senza interruzioni, sono gli ulteriori vantaggi che derivano dall’apertura di un canale online integrato alla rete di vendita tradizionale.